Luoghi da visitare

Questa sezione descrive tramite delle "schede", i luoghi di particolare interesse turistico presenti sul territorio.

0
0
0
s2sdefault

noas_caseFra i primi rilievi delle Prealpi Giulie meridionali che si affacciano sulla pianura friulana fra Cividale e Povoletto, spicca l'arrotondata dorsale del monte Noas (quota m. 629 s.l.m.) la cui continuazione verso sud è rappresentata dal monte Forcis che raggiunge quota 559 s.l.m.

Leggi tutto: Case Noas

0
0
0
s2sdefault

collecastellumIl castellum era un'opera di vedetta e difensiva romana situata su uno sperone roccioso a q.278 sovrastante il borgo Cragnolino (oggi via Castello) di Torreano, in vicinanza un pò più in basso della località denominata nelle carte geografiche Cava del castello.

Leggi tutto: L'antico Castellum di Torreano

0
0
0
s2sdefault

viadeilucs

Assieme a Borgo Cragnolino (Borc dal Crain) oggi Borgo Castello, via dei Luchs rappresenta certamente la zona più vecchia e caratteristica di Torreano. In epoca napoleonica ed austriaca la via era detta semplicemente "Strada comunale interna di Torreano", ma il nome popolare fu sempre "Luchs" probabilmente per il significato che tale parola ha in friulano dato che sta ad indicare non solo un luogo, una località, ma anche la casa ed i fabbricati in genere.

Leggi tutto: Torreano "via dei Luchs"

0
0
0
s2sdefault

forandilandri1

LE ORIGINI NELLA STORIA DELLE GROTTE

Un' itinerario ci porta a nord della Val Sclesò,nel cuore del monte S. Lorenzodove si aprono due grotte: il Foran di Landri e il Foran des Aganis. La grotta del Foran di Landri è una delle testimonianze più importanti in Friuli per gli insediamenti umani rinvenuti e risalenti a più periodi. Furono infatti portati alla luce numerosi reperti appartenenti a tre fasi storiche: una del Neolitico (resti di ceramica e strumenti litici); una al Bronzo e infine una dell'Età del Ferro (un'armilla, un anellino, una fibula, uno spillone, un coltello, ecc. e resti di vari animali). Il Foran des Aganis è invece una cavità suggestiva formata da un corridoio lungo 160 metri percorso da un ruscello (visitabile accompagnati da esperti speleologi). La leggenda racconta che la grotta era la dimora de "lis aganis", creature femminili dall'orribile aspetto e con i piedi rivolti all'indietro.

Leggi tutto: Le grotte del Foràn

 

loghi pie2loghi pie5loghi pie6loghi pie3loghi pie7loghi pie4loghi pie8loghi pie9


::: Associazione PRO LOCO di TORREANO :::
Associazione di Promozione Sociale iscritta al N.335 del Registro Regionale
Via Principale, 21 - 33040 Torreano - Udine - Italy - C.F./P.I. 01458010301
E-mail: proloco@torreano.net  | E-mail Pec: proloco.torreano@pec.it |  All rights reserved © 1999/2017