Seleziona la tua lingua

Ultime Notizie

IMAGE 3° FORUM IULII TRAIL programmato per il 20 e 21 ottobre

Il percorso quasi esclusivamente su sentieri, partendo da Cividale risale i rilievi a nord della città... Leggi tutto...


IMAGE Ennesimo incidente a Crosada Le proteste di due Comuni

Non si contano più gli incidenti stradali in località Crosada, incrocio da cui si diramano le vie per Torreano e... Leggi tutto...


IMAGE 123° Festa Del Perdon - Prestento

123° Festa del Perdon - PrestentoPrestento, il paese dei fiori di carta, per la ricorrenza della Madonna del Perdon:... Leggi tutto...


IMAGE La Grotta di Torreano: 90 anni… …e non dimostrarli!!!!

La Grotta di Torreano dedicata alla B.V. di Lourdes quest’anno compie 90 anni, ma grazie al continuo e amorevole... Leggi tutto...


Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere via e-mail le "Nuove Torreanesi" !

A 15 giorni dal rogo l’agriturismo riapre a tempo di record

0
0
0
s2sdefault

Il locale di Torreano era stato dichiarato inagibile  La titolare Guion: «Ringrazio coloro che mi hanno aiutata»

TORREANO. A tempo davvero di record, appena due settimane dopo il devastante incendio che aveva avvolto parte dell’edificio e imposto alle autorità competenti la dichiarazione di inagibilità della struttura, l’agriturismo “Te cort da Rino” - noto e frequentato locale di Prestento di Torreano - ha riaperto al pubblico.
La proprietà, del resto, aveva subito manifestato l’intenzione di ritornare quanto prima alla piena operatività: non erano passate che poche ore dall’incidente e la titolare dell’esercizio, Susi Guion, già si era prefissa un obiettivo ben preciso, quello cioè di riaccogliere la clientela la sera di San Valentino e delle Ceneri. E la determinazione è stata tale che il “miracolo” è stato compiuto. «Ce l’abbiamo fatta», commenta la signora all’indomani della cena di mercoledì 14, che ha rappresentato una sorta di nuovo taglio del nastro e che si è ulteriormente caricata, dunque, di toni di festa. «Forza, grinta, il supporto della famiglia e dei veri amici – dice, rivolgendo un ringraziamento a tutti coloro che l’hanno aiutata nel difficile frangente – ci hanno permesso di farci e di fare ai nostri clienti, nel giorno dedicato all’amore, questo bel regalo». Il traguardo, superfluo dirlo, non era affatto scontato, considerata l’entità dei danni provocati dal rogo, che era divampato nella cella termica (situata nella parte posteriore del fabbricato, sotto una tettoia adiacente alla cucina) e che dal vano caldaia si era propagato fino allo spazio adibito a dispensa e al tetto, compromesso irrimediabilmente su una superficie di circa 40 metri quadri. Contraccolpi seri erano stati subiti pure da un appartamento al primo piano, destinato agli ospiti dell’agriturismo. I pompieri, fortunatamente, erano riusciti a bloccare le fiamme prima che si estendessero al resto dell’immobile: salve dunque la sala ristorante e la cucina che mercoledì, appunto, sono tornate in funzione. «Il giorno dopo la brutta avventura – commenta il sindaco Roberto Sabbadini – la famiglia era già al lavoro: si è rimboccata le maniche con la ferma volontà di limitare al massimo i giorni di chiusura»

 

loghi pie2loghi pie5loghi pie6loghi pie3loghi pie7loghi pie4loghi pie8loghi pie9


::: Associazione PRO LOCO di TORREANO :::
Associazione di Promozione Sociale iscritta al N.335 del Registro Regionale
Via Principale, 21 - 33040 Torreano - Udine - Italy - C.F./P.I. 01458010301
E-mail: proloco@torreano.net  | E-mail Pec: proloco.torreano@pec.it |  All rights reserved © 1999/2018