Seleziona la tua lingua

Ultime Notizie

IMAGE Morta Giuditta Iaconcig figlia di uno dei “re” della pietra piasentina

TORREANO. Si è spenta prematuramente, ad appena 66 anni, Giuditta Iaconcig, la signora della pietra piasentina. Figlia... Leggi tutto...


IMAGE A 28 anni diventa imprenditore con il sostegno del Comune

Massimo Causero ha vinto una borsa di studio presentando un piano innovativo Dopo la laurea ha coronato il sogno... Leggi tutto...


Friulano ricoverato in gravi condizioni a Bangkok

Diego Iacuzzi, 53 anni, era in vacanza in Thailandia. Si trova ricoverato da lunedì sera nel reparto di terapia... Leggi tutto...


Con l’archeologo Trevisani nei misteri di Deir El-Medina

È uno dei villaggi più interessanti che la ricerca archeologica ci ha restituito. Stiamo parlando di Deir El-Medina,... Leggi tutto...


Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere via e-mail le "Nuove Torreanesi" !

Un monumento dedicato alla “Madre del Friuli”

0
0
0
s2sdefault

VITO D’ASIO. Due anni di duro lavoro per un’opera che simboleggia il Friuli, le sue donne, la sua cultura, la sua autonomia. Sarà inaugurato sabato 6 agosto, alle 18, a Somp Ciùc di Anduins, il monumento con mosaico “La Mari dal Friûl” (“La madre del Friuli”), realizzato dalla Scuola mosaicisti del Friuli di Spilimbergo e collocato dai volontari, a braccia, sulla sommità del colle dal quale si gode una vista panoramica sull’intera pianura friulana sino al mare. Un’opera di quasi 2 metri di diametro che si va ad aggiungere a quella realizzata lo scorso anno, con pietre estratte da tutte le cave simbolo del territorio friulano (dal rosso di Verzegnis alla pietra piasentina di Torreano) per ricreare una mappa del Friuli con monti, fiumi, pianura e mare. A svettare su tutto la bandiera del Patriarcato, alta sul pennone. «Un progetto – ha spiegato Mirko Bellini a nome del gruppo dei realizzatori, tutti della Val d’Arzino – dedicato alla celebrazione della donna friulana, punto di riferimento della comunità durante l’emigrazione e le guerre, assieme ai valori dell’autonomia regionale, per rafforzarli e ricordarli a tutti, soprattutto ai politici in questi momenti di modifiche istituzionali: sarà simbolicamente una “vedetta” a tutela del Friuli in vista del prossimo referendum costituzionale». L’installazione artistica si trova al termine del percorso del “Troi da asìns”, il sentiero dedicato a tutte le popolazioni asìne che fanno riferimento all’antica pieve d’Asio. La serata proseguirà nella vicina area festeggiamenti della Fiesta da la Madona da la Nìaf organizzata dalla Pro loco Val d’Arzino di Anduins dal 5 al 7 agosto.(g.z.)

Storico Notizie

"A Natale puoi..." la Festa 2018 !"
Giovedì, 29 Novembre 2018


123° Festa Del Perdon - Prestento
Martedì, 11 Settembre 2018


TREKKING Cascate di Prelòh - ValChiarò
Domenica, 29 Luglio 2018


 

loghi pie2loghi pie5loghi pie6loghi pie3loghi pie7loghi pie4loghi pie8loghi pie9


::: Associazione PRO LOCO di TORREANO :::
Associazione di Promozione Sociale iscritta al N.335 del Registro Regionale
Via Principale, 21 - 33040 Torreano - Udine - Italy - C.F./P.I. 01458010301
E-mail: proloco@torreano.net  | E-mail Pec: proloco.torreano@pec.it |  All rights reserved © 1999/2018