Nuove Torreanesi

IMAGE In chiesa a Prestento rubate le offerte Pascolini: atto indegno

Hanno forzato la serratura della porta laterale d’accesso alla chiesa di San... Leggi tutto...

IMAGE Il sindaco sollecita la riapertura a Cividale del pronto soccorso

«La riapertura del punto di primo intervento, da mantenere attivo sulle 24... Leggi tutto...

IMAGE CORSO DI SCI SUL MONTE ZONCOLAN

- GRUPPO ALPINI TOGLIANO- ASS. NAZ. ALPINI SEZ. CIVIDALE del FRIULI con il... Leggi tutto...

IMAGE Alla riscoperta di Torreano raccontando i suoi toponimi

La storia di una comunità, raccontata attraverso i suoi toponimi. È la nuova... Leggi tutto...

Sette studenti premiati nel ricordo di Marseu

Si è rinnovata sabato scorso, a San Leonardo, la tradizionale cerimonia di... Leggi tutto...

Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere via e-mail le "Nuove Torreanesi" !

NOTIZIE TORREANESI

Cibo più sano ed attività fisica per i bambini di Torreano

bambini in mensa senzacquaMensa scolastica più sana e più attività motoria a Torreano. “L’obiettivo è quello di garantire gli oltre 80mila pasti, sia per la scuola dell’infanzia che per quella primaria – ha spiegato il sindaco Roberto Sabbadini. Il costo complessivo è di 349.423 euro. L’idea di una mensa a ridotto impatto ambientale rientra tra le linee guida della Regione. L’obiettivo, infatti, è quello di portare sulle tavole delle scuole cibo ricco di proteine, vitamine e con un ridotto contenuto di grassi di provenienza per la maggior parte locale. Il tutto dovrà essere accompagnato, ovviamente, anche da un progetto di valorizzazione dell’attività motoria, per cui il Comune, in collaborazione con la Pro Loco e gli alpini si è già mosso attraverso l’organizzazione, ad esempio, di un corso di sci per bambini e ragazzi.

L’omaggio agli scalpellini e alla patrona Santa Lucia

TORREANO. Da Torreano a Saint Sulpice Le Guérétois, come negli anni Venti, quando tanti abitanti del centro valligiano – costretti ad andarsene dal paese natale in cerca di un impiego – esportarono nella località francese la propria arte di lavoratori della pietra.saintSulpicesindaco
C’è la simbolica firma degli scalpellini torreanesi sulla nuova scuola di Saint Sulpice, appunto, dove la pietra piasentina (simbolo e vanto del territorio alle porte di Cividale) la fa da padrona. La pavimentazione esterna del plesso, le parti interne comuni e i rivestimenti dei bagni sono stati realizzati, infatti, proprio con quel materiale, e in piasentina è pure una scultura prodotta dall’artista Giovanni Melchiorre e donata all’istituto, che lo ha collocato all’ingresso.
L’operazione, che rappresenta dunque una sorta di omaggio alla memoria dei tempi dell’emigrazione, sarà solennizzata oggi, a Torreano, a breve distanza dalla cerimonia inaugurale in Francia, alla quale hanno presenziato il sindaco Roberto Sabbadini, la sua vice, Monica Cantarutti, l’assessore Germano Monutti, il presidente del Consorzio Produttori Pietra Piasentina, Gianni Bini, e l’autore della scultura citata.
L’occasione è offerta dalla ricorrenza della patrona della categoria, Santa Lucia, che tradizionalmente viene festeggiata su iniziativa del Consorzio e delle aziende associate: il momento di ritrovo si aprirà con una messa nella chiesa parrocchiale (alle 11.30) e proseguirà, poi, alla locanda Da Menia, dove si terranno, prima del momento conviviale, i saluti delle autorità e la consegna delle benemerenze agli scalpellini anziani.
E nella circostanza «saranno esposte – annuncia il primo cittadino – le foto del taglio del nastro nella scuola del Comune francese di Saint Sulpice Le Guérétois, gemellato con Torreano».
Ma Santa Lucia sarà ricordata anche a Cividale, che ogni anno onora la martire nella chiesa di San Pietro ai Volti: le due messe della giornata, alle 8 e alle 18, saranno dunque officiate in quella sede, anziché in duomo.
È prevista pure la vendita, sul sagrato, di candele e biscotti natalizi: il ricavato contribuirà a finanziare le opere di restauro del luogo di culto.
L.A.

Legnaia a fuoco nella notte, paura a Torreano: distrutta dalle fiamme anche un'auto

A dare l'allarme è stata una vicina, allarmata dal boato. Il rogo si è innescato, sviluppandosi poi rapidamente a causa della presenza, nella costruzione, di un paio di bancali di pellet: sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Comando provinciale di Udine.incendio2018
Paura nella notte a Torreano, dove sono andate a fuoco - finendo completamente distrutte - una legnaia situata proprio nel centro del paese e adiacente sia all'abitazione cui è pertinente, sia a un'altra casa, e una macchina, parcheggiata davanti alla struttura. Era mezzanotte quando, per cause tuttora al vaglio dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Udine, il rogo si è innescato, sviluppandosi poi rapidamente a causa della presenza, nella costruzione, di un paio di bancali di pellet. Fortuna ha voluto che una vicina, allarmata da un botto, si sia affacciata alla finestra per controllare cosa avesse provocato il rumore: la donna si è così accorta delle fiamme che iniziavano a levarsi della legnaia, realizzata in muratura e legno, e si è precipitata ad avvisare i proprietari. La famiglia, già a letto, non si era accorta di nulla. Nel frattempo pure altri confinanti, richiamati dal trambusto, sono scesi in strada e si sono dati da fare con una serie di pompe da giardinaggio per cercare di contenere i danni dell'incendio, in attesa dell'arrivo dei vigili del fuoco, che erano stati immediatamente allertati e che sono sopraggiunti qualche decina di minuti più tardi da Udine, con due mezzi. Per domare l'incendio è servita oltre un'ora di lavoro. «Poco dopo l'1 - testimonia il sindaco Roberto Sabbadini, a sua volta avvisato e subito recatosi sul posto, dove è rimasto fino a emergenza passata - la situazione era ormai tornata alla normalità. I vigili del fuoco - aggiunge - si sono però trattenuti in loco ancora per un po' di tempo, per sincerarsi che non ripartisse qualche focolaio. Alla fine, per fortuna - conclude il primo cittadino -, è andata bene: considerata l'estrema centralità della legnaia e la sua contiguità alle case l'incidente avrebbe potuto avere esiti ben più pesanti, se non si fosse intervenuti tempestivamente. Le abitazioni confinanti hanno riportato solo qualche danno alla pittura». Restano da quantificare quelli subiti dalla legnaia, dell'estensione di una trentina di metri quadri: trattandosi di un edificio in muratura e legno, come detto, è tuttavia presumibile che ammontino a qualche decina di migliaia di euro.

Lucia Aviani
14 DICEMBRE 2018

 

"A Natale puoi..." la Festa 2018 !"

a Natale puoiDOMENICA 16 DICEMBRE 2018

TUTTA LA COMUNITA' è invitata alla festa natalizia:

A NATALE PUOI ...

Come di consueto anche quest’anno nella nostra comunità di Torreano, grazie all’ impegno di molte persone mosse soprattutto dal desiderio di STARE INSIEME, si potrà partecipare alla festa dedicata al Natale. Sarà una piacevole giornata da trascorre insieme, grandi e piccini, con e nella nostra comunità, proprio ASPETTANDO IL NATALE. La giornata inizierà alle ore 11.00 con la Santa Messa nella chiesa di Torreano; a seguire, presso il Polifunzionale "Sorelle Perini" di Torreano, si continuerà con il pranzo e la festa.
vedi qui tutti i dettagli >>>

"Gruppo Famiglie" in collaborazione con la "Proloco Torreano" e il con il Patrocinio del COMUNE di Torreano. 

Avvertite tre scosse di terremoto in circa un minuto a Torreano

«Tre colpi, rapidi, ma netti», a distanza di una ventina di secondi l’uno dall’altro. In un minuto o poco più, alle 15.23 di ieri, gli abitanti del Comune di Torreano hanno avvertito il terremoto. L’epicentro della scossa, di magnitudo 2.5 della scala Richter, è stato individuato proprio in corrispondenza del centro valligiano, a una profondità di 18 chilometri. Nessun danno e nessuna scena di panico, assicurano dal municipio, pur confermando che il tris di movimenti tellurici è stato avvertito distintamente: «Al primo piano del palazzo comunale - testimonia una dipendente - abbiamo percepito chiaramente tutte e tre le scosse. E lo stesso è avvenuto al pianterreno». L’episodio, comunque, non ha generato timori: nessuno ha ritenuto opportuno scendere in strada. Ha probabilmente fatto più impressione, in seconda battuta, scoprire che l’epicentro fosse stato localizzato proprio a Torreano.

  Valchiarò loghi pie2 loghi pie5 loghi pie6 loghi pie3 loghi pie7 loghi pie4 loghi pie8 loghi pie9

::: Associazione PRO LOCO di TORREANO :::
Associazione di Promozione Sociale iscritta al N.335 del Registro Regionale
Via Principale, 21 - 33040 Torreano - Udine - Italy - C.F./P.I. 01458010301
E-mail: proloco@torreano.net  | E-mail Pec: proloco.torreano@pec.it |  All rights reserved © 1999/2021