Nuove Torreanesi

IMAGE In chiesa a Prestento rubate le offerte Pascolini: atto indegno

Hanno forzato la serratura della porta laterale d’accesso alla chiesa di San... Leggi tutto...

IMAGE Il sindaco sollecita la riapertura a Cividale del pronto soccorso

«La riapertura del punto di primo intervento, da mantenere attivo sulle 24... Leggi tutto...

IMAGE CORSO DI SCI SUL MONTE ZONCOLAN

- GRUPPO ALPINI TOGLIANO- ASS. NAZ. ALPINI SEZ. CIVIDALE del FRIULI con il... Leggi tutto...

IMAGE Alla riscoperta di Torreano raccontando i suoi toponimi

La storia di una comunità, raccontata attraverso i suoi toponimi. È la nuova... Leggi tutto...

Sette studenti premiati nel ricordo di Marseu

Si è rinnovata sabato scorso, a San Leonardo, la tradizionale cerimonia di... Leggi tutto...

Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere via e-mail le "Nuove Torreanesi" !

NOTIZIE TORREANESI

Tartufi neri dai boschi del Cividalese

Straordinaria scoperta da parte di due viticoltori di Torreano. I profumati tuberi congedano Alimenta.

Tartufo nero, e in buona quantità, nei boschi del Cividalese: la notizia, che da qualche giorno circolava a Torreano, è stata confermata dai fortunati ritrovatori, Lauro De Vincenti - presidente della Valchiarò, un'azienda vinicola giovane, ma che da qualche anno si sta mettendo in luce per la qualità dei suoi prodotti - e suo padre Mario. Ieri pomeriggio i preziosi e profumatissimi tuberi hanno fatto "passerella" ad Alimenta, prima della degustazione dei prodotti gastronomici da salvare, presentati dagli stessi fortunati vitivinicoltori e dal giornalista enogastronomo Bepi Pucciarelli. Complimenti "ufficiali" dal commissario straordinario della Fiera di Udine, Gabriella Zontone, che ha osservato con soddisfazione: «Alimenta si chiude al profumo di tartufo».

Leggi tutto: Tartufi neri dai boschi del Cividalese

MASAROLIS E L’ACCELEROMETRO

Masarolis entra a far parte della rete accelerometrica del Friuli Venezia Giulia (RAF)

La conoscenza del campo di onde vicino alla sorgente sismica è di essenziale importanza, sia per la progettazione di costruzioni antisismiche, sia per capire la dinamica della sorgente sismica e l'influenza delle condizioni locali di sito sul moto sismico del terreno. Quest'anno nella frazione di Masarolis il Dipartimento di Scienze della terra dell'Università degli studi di Trieste ha installato un accelerometro. Questo non è altro che un misuratore di vibrazioni o più semplicemente un sismografo. Le sue dimensioni sono pressoché ridicole, infatti è grande quanto la punta di un dito. Ben più voluminose sono invece le apparecchiature che ricevono i segnali da questo piccolo strumento e li inviano sotto forma di segnale radio ad un centro di raccolta dati.

Leggi tutto: MASAROLIS E L’ACCELEROMETRO

Torreano, raccolta di solidarietà

Torreano, raccolta di solidarietà

TORREANO. L'amministrazione comunale di Torreano ha consegnato ai tutori della figlioletta di Diana Cromaz - la donna rimasta uccisa, alcuni mesi fa, da un terribile incidente sul lavoro - la somma fruttata da una sottoscrizione promossa a favore della piccola, orfana di entrambi i genitori: il padre, Luca Benati, era infatti scomparso qualche anno addietro, a causa di un incidente motociclistico. Sono stati raccolti circa 11 mila euro: il conto corrente postale (n.93096113) su cui si possono effettuare le donazioni rimarrà aperto ancora tre settimane, fino al 30 aprile«Un risultato di grande soddisfazione - commenta il sindaco di Torreano, Paolo Marseu -: ringrazio di cuore, a nome dell'amministrazione, tutti coloro che si sono dimostrati sensibili a questa iniziativa e hanno contribuito, con la propria generosità, a creare questo fondo a sostegno del futuro della bambina». Tante associazioni si sono mobilitate, e numerose sono state anche le donazioni giunte da fuori Comune: «Una bella corsa alla solidarietà, insomma - conclude il sindaco -: è in frangenti difficili e dolorosi come quello della scomparsa di Diana, che ha lasciato una bimba di sei anni, che si rivela lo spirito di una comunità». (l.a.)

Messaggero Veneto - 10 aprile 2009 pagina 12 sezione: UDINE

A Torreano la cicogna porta tre gemelline

A Torreano la cicogna porta tre gemelline

TORREANO. Evento più che lieto e decisamente raro, nel Comune di Torreano, che da ieri mattina conta tre baby-cittadine in più: nel reparto maternità dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine sono infatti venute alla luce le gemelle Costanza, Elisa e Giulia Sono figlie di Attilio Palombo - figura nota, a Cividale e nel circondario, perché già in forza al Commissariato di Ps cittadino - e di Erica Paradiso, che prima di trasferirsi a Torreano ha vissuto anch'essa a Cividale, dove ha lavorato per il grande magazzino Vidussi. Triplo fiocco rosa, dunque, con circa un mese di anticipo rispetto alla scadenza prevista: le tre bimbe sono nate alle 10.20 e, come la mamma, godono di ottima salute. La bella notizia si è diffusa rapidamente in mattinata, non solo a Torreano, ma anche nella città ducale - dove la coppia, appunto, è piuttosto conosciuta -, ed è stata accolta con gioia. Grande entusiasmo, in particolare, nel reparto di Vidussi dove la neo-mamma ha lavorato e dove ieri l'arrivo delle piccole Costanza, Elisa e Giulia ha rappresentato, inevitabilmente, l'argomento del giorno. «Alle tre gemelle rivolgiamo un affettuoso benvenuto - hanno commentato le ex colleghe -, ai genitori le nostre felicitazioni e a tutta la famiglia i migliori auguri». E a Torreano, adesso, si aspetta dunque il rientro di Erica e l'arrivo delle tre nuove concittadine. (l.a.)

Messaggero Veneto - 07 febbraio 2009 pagina 12 sezione: UDINE

  Valchiarò loghi pie2 loghi pie5 loghi pie6 loghi pie3 loghi pie7 loghi pie4 loghi pie8 loghi pie9

::: Associazione PRO LOCO di TORREANO :::
Associazione di Promozione Sociale iscritta al N.335 del Registro Regionale
Via Principale, 21 - 33040 Torreano - Udine - Italy - C.F./P.I. 01458010301
E-mail: proloco@torreano.net  | E-mail Pec: proloco.torreano@pec.it |  All rights reserved © 1999/2021