Nuove Torreanesi

IMAGE In chiesa a Prestento rubate le offerte Pascolini: atto indegno

Hanno forzato la serratura della porta laterale d’accesso alla chiesa di San... Leggi tutto...

IMAGE Il sindaco sollecita la riapertura a Cividale del pronto soccorso

«La riapertura del punto di primo intervento, da mantenere attivo sulle 24... Leggi tutto...

IMAGE CORSO DI SCI SUL MONTE ZONCOLAN

- GRUPPO ALPINI TOGLIANO- ASS. NAZ. ALPINI SEZ. CIVIDALE del FRIULI con il... Leggi tutto...

IMAGE Alla riscoperta di Torreano raccontando i suoi toponimi

La storia di una comunità, raccontata attraverso i suoi toponimi. È la nuova... Leggi tutto...

Sette studenti premiati nel ricordo di Marseu

Si è rinnovata sabato scorso, a San Leonardo, la tradizionale cerimonia di... Leggi tutto...

Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere via e-mail le "Nuove Torreanesi" !

NOTIZIE TORREANESI

In chiesa a Prestento rubate le offerte Pascolini: atto indegno

chiesatorreano22 Thumb HighlightCenter259051Hanno forzato la serratura della porta laterale d’accesso alla chiesa di San Lorenzo Martire, a Prestento di Torreano, e introdottisi nel luogo di culto hanno preso di mira la cassetta delle offerte, completamente svuotata: ancora una volta – due, negli ultimi mesi, i precedenti registrati nell’area delle Valli del Torre – i ladri non hanno avuto remore a violare un luogo di culto e a impossessarsi delle elemosine, denaro donato dai fedeli – nelle recenti festività – per i bisognosi. Ad accorgersi dell’accaduto, lunedì, è stato il sacrestano, che imbattutosi nella porta scassinata ha intuito cosa fosse successo: all’interno la conferma, con la cassetta depredata del contenuto, stimato sull’ordine dei 75 euro. «Un atto odioso, indegno, squallidissimo», stigmatizza il sindaco Francesco Pascolini, che si è recato sul posto con i consiglieri Monica Rieppi e Simone Clavora per verificare la situazione, già monitorata dai carabinieri della Compagnia di Cividale, che non appena raccolta la denuncia avevano raggiunto la chiesa per un sopralluogo. «Confidiamo – auspica Pascolini – che le telecamere disseminate sul territorio, in alcuni casi dotate di rilevatori di targa, possano fornire indicazioni utili per individuare i responsabili dell’incursione. L’amministrazione comunale farà di tutto per incrementare il numero degli strumenti di videosorveglianza, tanto a fini di prevenzione e deterrenza, quanto per poter disporre, se necessario, di una copertura che permetta di risalire all’identità di chi compia azioni criminose». —

Il sindaco sollecita la riapertura a Cividale del pronto soccorso

152«La riapertura del punto di primo intervento, da mantenere attivo sulle 24 ore, non è più procrastinabile»: nel suo ruolo di sindaco, ma pure di operatore della sanità con trentennale esperienza sul territorio, il primo cittadino-farmacista Francesco Pascolini interviene sul pronto soccorso dell’ospedale di Cividale puntando a smuovere acque ferme da quasi due anni. E il riavvio della funzione sospesa, rileva, non dovrà «ostare a quanto già previsto, cioè il funzionamento della Rsa, con 30 posti letto per la riabilitazione estensiva, e dell’hospice, con 4».
«Auspico – aggiunge – si considi il ripristino dei 20 posti letto di medicina interna, con caratteristiche di media intensità e post acuzie, da gestire in stretto collegamento con l’ospedale di Udine; e alle attività ambulatoriali delle specialità, comprese le sedute di chirurgia ambulatoriale e il day surgery, sarebbe opportuno affiancare un reparto di geriatria, oggi presente solo nell’Asugi. Sono favorevole a una proposta che tenga conto dell’evoluzione del sistema verso una sanità di prossimità, in linea con la scelta di concentrare le specialità in nosocomi attrezzati ad alta competenza e che dia una risposta alla domanda di salute di soggetti fragili e anziani, garantendo un collegamento costante con il presidio udinese e con il Distretto sanitario, per identificarsi come struttura ospedaliera intermedia».
«La nostra regione è caratterizzata da una complessità geografica di cui non si può non tenere conto, ma ritengo che non si possa soggiacere tout court alla logica del risparmio», conclude il sindaco Pascolini. —


tratto da il MESSAGGERO VENETO del 12/12/2021

Alla riscoperta di Torreano raccontando i suoi toponimi

tesoro di paese2La storia di una comunità, raccontata attraverso i suoi toponimi. È la nuova avventura letteraria di Brunello Pagavino, insegnante e giornalista in pensione, autore di “Torreano, un tesoro di paese. Passeggiate curiose per le vie del comune”. Una ricerca condotta incrociando i dati raccolti attraverso gli archivi e quelli forniti dalle testimonianze degli anziani residenti sfociata in una pubblicazione che si pone l’obiettivo di contribuire a custodire nel tempo la storia e le peculiarità del territorio.

Leggi tutto: Alla riscoperta di Torreano raccontando i suoi toponimi

Sette studenti premiati nel ricordo di Marseu

Si è rinnovata sabato scorso, a San Leonardo, la tradizionale cerimonia di consegna delle borse di studio in memoria di Renzo Marseu, nativo proprio di San Leonardo, per lunghi anni segretario comunale in alcune municipalità delle Valli del Natisone e infine sindaco di Torreano, per un mandato.
E visto che nell’autunno dell’anno passato, causa pandemia, l’evento era saltato, si è recuperato con una doppia assegnazione, per il 2020 e per il 2021.

Leggi tutto: Sette studenti premiati nel ricordo di Marseu

  Valchiarò loghi pie2 loghi pie5 loghi pie6 loghi pie3 loghi pie7 loghi pie4 loghi pie8 loghi pie9

::: Associazione PRO LOCO di TORREANO :::
Associazione di Promozione Sociale iscritta al N.335 del Registro Regionale
Via Principale, 21 - 33040 Torreano - Udine - Italy - C.F./P.I. 01458010301
E-mail: proloco@torreano.net  | E-mail Pec: proloco.torreano@pec.it |  All rights reserved © 1999/2021